Beirut. Diplomatica violentata e strangolata perchè aveva una gonna corta

Beirut. Diplomatica violentata e strangolata perchè aveva una gonna corta

-Redazione- Violentata e strangolata con una fune.

Il cadavere trovato sul ciglio dell’autostrada. La tragica fine di Rebecca Dykes, diplomatica britannica che lavorava all’ambasciata del Regno Unito a Beirut, è avvenuta per una gonna.

L’ho uccisa perché indossava una gonna corta“, ha confessato Tarek Hawchieh, 29 anni, autista di Uber. “Era bella, indossava una gonna corta. Ho pensato che sarebbe stato facile violentarla, visto che era straniera”, avrebbe detto il killer secondo fonti del Mail on line.

Rebecca Dykes, 30 anni, aveva lavorato anche a Hong Kong come volontaria per i diritti umani e nel 2009 aveva svolto uno stage in Bahrain. Una formazione alla Scuola Internazionale Cinese, poi gli studi in Antropologia all’Università di Manchester, quindi la laurea in Relazioni e Affari Internazionali all’Università di Londra.

25 dicembre 2017

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)